J-Ax pubblica un brano che è un dissing verso Paolo Meneguzzi: la sua reazione

Il dissing dell’estate è senza dubbio quello fra Paolo Meneguzzi e J-Ax. Il cantante di origine svizzera  aveva attaccato il frontman degli Articolo 31 in merito al suo ultimo brano. Immediata la reazione del rapper, dando un via a un botta e risposta senza esclusioni di colpi. Nella giornata di ieri J-Ax ha dedicato una...

L'articolo J-Ax pubblica un brano che è un dissing verso Paolo Meneguzzi: la sua reazione proviene da Isa e Chia.

Il dissing dell’estate è senza dubbio quello fra Paolo Meneguzzi e J-Ax. Il cantante di origine svizzera  aveva attaccato il frontman degli Articolo 31 in merito al suo ultimo brano. Immediata la reazione del rapper, dando un via a un botta e risposta senza esclusioni di colpi.

Nella giornata di ieri J-Ax ha dedicato una canzone al cantautore dal titolo “Invidia del Peneguzzi” esordendo con tali parole:

Mettiamo questa cosa in prospettiva, per me questo non è un dissing ma beneficenza estiva. Con una story del c***o ti ho ridato la vita sapendo bene come sarebbe finita.

La reazione di Meneguzzi è arrivata attraverso le pagine di Libero. Paolo ha affermato che non voleva arrivare al punto di alzare i toni e offendere, ma il rapper non doveva permettersi di dargli del fallito:

Sinceramente io non volevo, ma quando uno come lui si permette di dare del fallito a me? Io sto bene, ho una carriera bellissima, particolare e unica e da anni ho deciso di intraprendere nella musica e non solo, un nuovo percorso. Ho un’accademia, la PopMusicSchool, con 600 giovani, produco film e musical. Il nostro primo film “Stars” uscirà al cinema in Svizzera a settembre. E se il fallito fosse lui che deve correre dietro alle canzoncine per stare a galla? Io non giudico la sua storia, dico la mia sulla canzone Disco Paradise che propone oggi a 50 anni.

E a proposito – appunto – di Disco Paradise:

Mi hanno chiesto cosa ne pensassi del pop di Disco Paradise. Ho risposto che il pop è una cosa seria. È davvero ridicolo vedere come stanno trattando la musica in questi anni. A calci! Il pop è arte, ricerca, innovazione, sperimentazione, messaggi profondi e credibili costruito tutto in maniera maniacale e passionale. Disco Paradise, con anche delle rappate anni ’90 che già allora erano vecchie e superate, è davvero discutibile.

Io lo paragono a Fiki Fiki di Gianni Drudi con tutto il rispetto per la musica demenziale. In più proposi a X Factor quattro ragazze minorenni, una girl band innovativa con un progetto in cui funziona ed è credibile il KPop. E Fedez? Sentendosi Eugenio Montale critica tutto il testo quasi ridicolizzandole.

Meneguzzi ha detto la sua anche sui testi di Fedez:

Ma avete mai letto con attenzione i testi di Federico Lucia? Per favore… Il pop ripeto è una cosa seria! È incredibile vedere il sommo poeta Fedez come snocciola consigli sui testi. Pensate dove siamo arrivati! A 16/25 anni un certo linguaggio è credibile, a una certa età no.

 

L’articolo J-Ax pubblica un brano che è un dissing verso Paolo Meneguzzi: la sua reazione proviene da Isa e Chia.