Il ritorno di Giovanni Allevi: il compositore riprende i concerti dopo la malattia. Le date del tour 2024

Giovanni Allevi riprende i concerti dopo la malattia: date e biglietti del tour

Giovanni Allevi torna sulla scena musicale dopo la malattia che l’ha colpito: sono stati annunciate, infatti, sette nuove date del Piano solo tour, che nel 2024 vedranno il compositore impegnato in nuovi concerti.

Una bellissima notizia per tutti i fan del cantautore e non solo: era stato lo stesso Giovanni Allevi ad annunciare, attraverso un messaggio sui suoi social, di avere un mieloma.

“Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa. La mia angoscia più grande è il pensiero di recare un dolore ai miei familiari e a tutte le persone che mi seguono con affetto. Ho sempre combattuto i miei draghi interiori in concerto insieme a voi, grazie alla Musica. Questa volta perdonatemi, dovrò farlo lontano dal palco” aveva scritto il pianista il 18 giugno 2022.

Le date del tour 2024: concerti e biglietti

Sconfitta fortunatamente la malattia, ora Giovanni Allevi è pronto a tornare sul palco: nel 2024, infatti, sono previsti sette nuovi concerti, che prenderanno il via a Parma il 12 febbraio.

Dopo Parma, il pianista si esibirà il 15 febbraio 2024 al teatro Massimo di Pescara. Il 27 febbraio al Gran teatro Morato di Brescia, mentre il 29 sarà sul palco del Gran Teatro Geox di Padova.

Il 3 marzo Allevi è atteso all’Auditorium Parco della Musica a Roma, mentre il 12 aprile sarà in concerto al Teatro di Varese. L’ultimo concerto per il momento in calendario è fissato per il 27 aprile, al Teatro dal Verme di Milano.

I biglietti dei concerti, che saranno tutti serali, tranne a Pescara e a Roma dove l’orario d’inizio è fissato alle 18.00, sono acquistabili sul sito di TicketOne.

Giovanni Allevi ha costantemente informato i suoi fan sulla sua battaglia contro la malattia. Il 4 settembre scorso, ad esempio, il compositore aveva scritto: “Adesso sono come un reduce, tormentato dalle ferite e dagli incubi, ma un passo alla volta, eroicamente, sto uscendo dall’inferno. La mia condizione mi conferma che esiste un mondo, fatto di umanità, gentilezza, autenticità e coraggio”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ALLEVI Composer & Pianist (@giovanniallevi)

Un ulteriore aggiornamento, Giovanni Allevi lo aveva dato una settimana più tardi, il 14 settembre, quando aveva preannunciato il suo ritorno: “Si avvicina sempre di più il momento in cui ci incontreremo di nuovo. Le emozioni che condividiamo in quel momento magico chiamato concerto, sono per me un impulso a guardare al futuro, a sognare quel palco, quell’applauso, come fossero una festa dopo il doloroso percorso che ho dovuto affrontare. Devo però ritrovare le forze. Vi prego, aspettatemi ancora un po’, cosicché io possa onorare al meglio la vostra presenza e possa vivere quegli attimi intensi di musica, di silenzio, di ricerca dell’infinito, di gioia pura, con la massima flessibilità del corpo. Ancora un po’ di pazienza… aspettatemi! Presto saremo di nuovo insieme”.