Diversità, solitudine e un po’ di invidia in “Tranne la mia”, il mantra per gli emarginati firmato dai MOISE

Tranne la mia è il titolo del nuovo singolo dei MOISE in uscita venerdì 20 gennaio con distribuzione ADA Music Italy.

Precedentemente conosciuti come Watt, vincitori di Castrocaro 2020, i MOISE sono una giovane band di Milano composta da Greta (classe 2004) alla voce, da suo fratello Matteo (classe 2000) alla batteria, Luca “Corbs” (classe 1999) al basso e Luca Vita (classe 1999) alla chitarra e alla produzioni, quest’ultimo già prolifico produttore nella scena urban milanese.

Con il cambio nome nel 2021 arriva anche un attitude più rock. Escono i singoli Ho mandato tutto a puttane, Ti devi rovinare e Sesso & Openbar, quest’ultimo presentato alle audizioni di X Factor 2022, pezzo che ha permesso loro di arrivare fino ai Bootcamp.

Moise Tranne la mia copertina

MOISE TRANNE LA MIA

Il nuovo singolo è il mantra del perenne emarginato, l’inno di chi è condannato a sentirsi sempre diverso e inadeguato. Una canzone che dà voce alle ansie delle giovani generazioni e rappresenta uno sfogo per chi ha perso la speranza di ribellarsi alla propria situazione, anche a livello sonoro.

Un riff distorto di chitarra viene accompagnato dal suono nudo e crudo della batteria e del basso e dalla voce della frontwoman Greta Rampoldi, a cui si alterna insieme al resto della band la formula corale tranne la mia, ripetuta in modo incalzante dopo ogni verso.

Ecco come raccontano il brano i MOISE:

Tranne la mia è un pezzo piuttosto rancoroso in cui si esprimono i concetti del sentirsi diversi dagli altri, cosa che porta a una sensazione di solitudine, condita con anche un po’ di invidia. A tutto ciò non c’è una cura, tutta questa diversità viene espressa con una dose di ironia quasi sempre presente nei nostri pezzi e il tormentone ‘tranne la mia’ sottolinea proprio questa continua confronto tra l’io e gli altri.

Il pezzo, scritto da Andrea Pugliese, Luca Vitariello, Greta Rampoldi, Matteo Rampoldi e Luca Corbani è stato prodotto da Adel Al Kassem e Luca Vitariello. I MOISE si esibiranno sul palco del Rock’n’Roll di Milano mercoledì 18 gennaio.

 

Foto di Andrea Sacchetti

 

L’articolo Diversità, solitudine e un po’ di invidia in “Tranne la mia”, il mantra per gli emarginati firmato dai MOISE proviene da All Music Italia.

Lascia un commento