Shakira andrà a processo in Spagna per evasione fiscale
Shakira andrà a processo in Spagna per evasione fiscale
Shakira andrà a processo in Spagna per evasione fiscale

Il tribunale spagnolo ha avviato un processo contro Shakira. La popstar colombiana è infatti accusata di evasione fiscale. Secondo il pubblico ministero, la cantante nel 2018 non avrebbe pagato circa 14,5 milioni di euro di tasse riferite al biennio 2012-2014. L’accusa ha proposto otto anni di reclusione se la riterrà colpevole di aver evaso il fisco.

Shakira ha categoricamente negato qualsiasi illecito e respinto ogni accordo con le autorità per non andare verso un processo. Il suo ufficio stampa ha dichiarato che la popstar ha già pagato tutto ciò che doveva allo Stato, più 3 milioni di euro di interessi. La data del processo deve ancora essere definita.

Il caso risale al biennio compreso tra il 2012 e il 2014. Il pubblico ministero, infatti, sostiene che Shakira abbia trascorso più della metà di quel tempo vivendo in Spagna, dunque avrebbe dovuto pagare lì le tasse nonostante la sua residenza ufficiale risultasse alle Bahamas.

Il legame tra Shakira e la Spagna è iniziano in concomitanza con la relazione della cantante con il calciatore Gerard Pique. La coppia, che ha due figli, era solita vivere a Barcellona, ma recentemente si è separata dopo 11 anni di matrimonio. In una recente intervista rilasciata a Elle, Shakira ha dichiarato che la separazione è stata «il momento più difficile e buio della mia vita, ma la musica ha riportato la luce».

Prima di Shakira, anche Lionel Messi e Cristiano Ronaldo sono stati citati in giudizio in Spagna per non aver pagato le tasse. Entrambi furono ritenuti colpevoli di evasione fiscale e condannati alla reclusione, ma la sentenza fu ritirata poiché i due risultavano fino ad allora incensurati.